Loading..

CURA E SALUTE




Il pastore maremmano abruzzese non teme le temperature rigide e gli acquazzoni anzi,predilige la vita all’aria aperta, tuttavia non dobbiamo dimenticarci di creare un ricovero protetto e riparato dalle intemperie.

Quando stanno coricati a terra o nel fango diventano di color marrone,ma non appena smette di piovere con una "strizzata" del pelo ritornano bianchi ed asciutti.

Il mantello del pastore maremmano abruzzese. deve essere bianco e non grigio o giallastro e per ottenere questo risultato sono necessari alcuni semplici accorgimenti accompagnati da un po’ di buona volontà.

Il pelo è lungo e folto dotato di ricco sottopelo per proteggere il cane dalle intemperie e dalle variazioni climatiche, va spazzolato periodicamente prima contropelo in modo tale che lo sporco venga eliminato e poi nella stessa direzione del pelo, curando la zona dietro le orecchie per non permettere la formazione di nodi fastidiosi.

Sicuramente bisognerà fare particolare attenzione nel periodo cosiddetto della "muta" (circa 2 volte all’anno) quando perdono il sottopelo lanoso, magari facendo un buon bagno per facilitare la totale caduta del pelo residuo accelerandone in tal modo la ricrescita di quello nuovo.

Un modo molto efficace per pulire il nostro cane è quello di inumidire il pelo con uno spruzzino e poi ricoprirlo con della fecola di patate; dopo qualche istante,quando fecola si unisce allo sporco presente sul pelo,si provvede a spazzolare energicamente il mantello del nostro amico cosicché tornerà bianco e della consistenza naturale tipica di questa razza.

Necessario sarà il controllo e la cura della pulizia degli occhi, da effettuare con l’ausilio di un batuffolo di cotone imbevuto di acqua borica o di acqua tiepida.

Non va dimenticata la pulizia delle orecchie alla quale si può procedere con un batuffolo di ovatta imbevuto di apposito liquido che servirà a sciogliere e ammorbidire il cerume creatosi.

Un consiglio utile è quello di sottoporre alle cure sopra descritte il nostro cane fin da piccolo in modo tale che lo stesso possa apprezzare le nostre attenzioni senza costrizioni.

In conclusione con piccole e semplici cure periodiche garantiremo al nostro amico una vita sana e serena.